Logo Regione Autonoma della Sardegna
SISTEMA BIBLIOTECARIO DELLA SARDEGNA

I Centri @ll-in nelle biblioteche pubbliche

Nel 2006, in base all’Accordo di Programma Quadro (APQ-SI), la Regione - tramite il Servizio beni librari dell’Assessorato della Pubblica istruzione - ha realizzato l’intervento denominato CAPSDA (Centri di Accesso Pubblico ai Servizi Digitali Avanzati) al fine di ridurre il digital divide e promuovere l’utilizzo di servizi digitali avanzati. Il progetto CAPSDA ha implementato una rete di 128 centri di accesso distribuiti su tutto il territorio regionale, dotati di postazioni PC con connessione a Internet e distribuiti in 126 Comuni del territorio regionale. I Centri di accesso sono stati allocati fisicamente presso le biblioteche pubbliche di ente locale al fine di garantire ai cittadini l'accesso gratuito a Internet e ad altre risorse elettroniche, il servizio di posta elettronica via webmail, l’accesso ai servizi digitali erogati dalle amministrazioni pubbliche e altri servizi.
Nel corso del 2012 l’Assessorato degli Affari generali ha realizzato, a valere sulle risorse P.O.R. FESR 2007-2013, l'intervento denominato "@ll-in" che ha tra le sue finalità il potenziamento e l’ampliamento dei centri CAPSDA, prevedendo la creazione di postazioni assistite per i diversamente abili. Tutti i Centri CAPSDA sono stati integrati nel progetto @ll-in e la rete dei centri di accesso ai servizi digitali è stata ampliata sia nel numero che nei servizi a disposizione dell’utenza.

Consulta le pagine del progetto @ll-in

Cerca i centri @ll-in
Cerca le biblioteche che ospitano i centri @ll-in